Il QR Code: a cosa serve nell’universo Eventi?

Controllo accessi
Fenomenali poteri cosmici… in un minuscolo spazio vitale!

Per quanto la diffusione dei QR Code (o codici QR) sia sempre più massiccia, il mondo degli eventi paga un gap di sviluppo tecnologico che spesso non consente a questo strumento di essere veramente usato al pieno del suo potenziale.

In questa articolo, oltre ad un po’ di storia (che non fa mai male), riportiamo anche 5 esempi di utilizzo di QRCode specificamente pensati per chi organizza e realizza eventi.

PRIMA DI TUTTO, COSA è UN QR CODE?

Il QR Code è un codice a barre bidimensionale inventato in Giappone da Denso Wave nel 1994 come sistema di tracciamento per le catene di montaggio. Composto da moduli neri su matrice bianca, in un solo crittogramma possono essere inclusi oltre 7000 caratteri numerici e oltre 4000 alfanumerici. Ha la capacità di essere letto anche se parzialmente danneggiato, è sotto licenza libera e il suo riconoscimento è stato introdotto nativamente in iOS e in quasi tutti i dispositivi Android. Siamo oramai alla sua versione numero 40.

A COSA SERVE UN QR CODE PER CHI ORGANIZZA EVENTI?

I QR Code sono strumenti potenti per chi organizza eventi, di qualsiasi tipo e dimensione essi siano. Possono infatti essere utilizzati in molteplici situazioni e con plurime finalità. Vogliamo qui di seguito esaminarne alcune, a nostro avviso le principali, per dimostrare come spesso la tecnologia adeguatamente integrata all’interno di un sistema coerente di gestione dell’evento possa veramente fare la differenza in termini di operatività, amministrazione, promozione e marketing verso pubblici diversi.

1. VELOCIZZARE E RISPARMIARE

Ridurre le code è da sempre uno degli obiettivi principe di ogni organizzatore di eventi. Il QR code può essere un ottimo strumento per ottenere questo risultato ed è per questo che SharEvent ha scelto da subito di integrare i QR Code nei suoi biglietti. Se ogni partecipante riceve per e-mail o tramite la App dell’evento il suo codice identificativo, questo può essere usato per eseguire una scansione all’ingresso, anche con un semplice smartphone, con il risultato che si riducono i costi per la gestione degli ingressi e si velocizzano i tempi di accesso. Se ti stai chiedendo quanto veloce questo processo possa essere, prova a puntare la fotocamera del tuo smartphone verso un qualsiasi QR Code e verifica tu stesso con quanta rapidità sarai in grado di accedere alle informazioni in esso contenute.

2. UN’OPPORTUNITÀ PER GLI SPONSOR

Ogni QR Code può essere usato come un segnalibro per qualsiasi cosa.
Se rendi disponibili dei QR Code per i tuoi Sponsor, questi li possono usare per essere rintracciati sulla App, per fare un link ad una particolare sessione, o per rimandare i partecipanti su una pagina del loro sito. Un ottimo strumento di promozione e marketing per uno dei pubblici più interessanti per chi lavora nel mondo degli eventi, non trovi?

3. BADGE PER NETWORKING

Tutte le migliori App per eventi, SharEvent inclusa, forniscono strumenti di Business Card Collection. La ragione è semplice e il beneficio duplice. Se infatti si rende facile la scansione dei badge tramite QR Code, lato organizzazione non sarà necessario avere pistole laser dedicate per leggere i codici o colonnine per il riconoscimento RFID, con un netto risparmio in termini di costi legati all’hardware. Inoltre si consentirà ai partecipanti di scambiare in maniera più facile e veloce i contatti, potenziando così uno dei benefici più significativi derivanti dalla partecipazione ad un evento: la possibilità di entrare in contatto con altre persone rilevanti per il proprio sviluppo professionale.

4. GAMING

I QR Code hanno dato una vera iniezione di novità e interattività al mondo degli eventi semplificando notevolmente agli sviluppatori la creazione di esperienze di gaming interattivo coinvolgenti e stimolanti. Grazie all’impiego di questo semplice e potente strumento è infatti possibile organizzare cacce al tesoro o contest dove il QR Code stesso rappresenta il premio di una prova superata come per esempio la visita allo stand di uno Sponsor o la partecipazione ad una sessione.

5. WiFi E CONNESSIONE

Il QR Code non è solo un codice, lo sapevi? Se usi determinate sequenze potrai semplificare non poco la vita ai partecipanti al tuo evento. Come?

Sapevi che realizzando un QR Code con questa stringa:

WIFI:S:<SSID>;T:<WPA|WEP|>;P:<password>;H:<true|false|>;

puoi risparmiare ai tuoi ospiti di dover scegliere la rete WiFi giusta ed inserire la password corretta? Basterà inquadrare il QR Code con la fotocamera e lo smartphone si connetterà da solo.

Una cosa non da poco, soprattutto quando il tempo stringe e si vuole essere subito connessi senza sbagliare password.

Pronto per cominciare ad utilizzare i codici QR al tuo prossimo evento?
Scopri subito come velocizzare i tuoi check-in grazie ai QR Code!